December 18, 2017
Home / PASSIONS / Hamburger: tutte le regole che devi seguire per un risultato perfetto

Hamburger: tutte le regole che devi seguire per un risultato perfetto

A prima vista l’hamburger potrebbe sembrare il piatto più facile del mondo. Quanto mai potrà essere difficile – penserete voi – cuocere una polpetta di carne alla piastra e infilarla in un panino insieme a qualche fetta di pomodoro, una foglia di lattuga ed una spruzzatina di salse? Voglio dire, ci riescono pure gli americani!

E invece niente, non funziona così, la maggior parte degli hamburger che assaggiamo in giro sono una vera e propria delusione. Carne rinsecchita e asciutta, lattuga più morta che viva, panino sovradimensionato, bacon che non è mai vero bacon e quintali di salse a coprire ogni cosa. Insomma una tragedia!

Sapete come ho risolto il problema, ho imparato a farmi gli hamburger da me. Dopo qualche ricerca, qualche segreto rubato qua e la e un po di pratica, sono finalmente riuscita ad ottenere dei risultati davvero soddisfacenti. Chiedere ai miei amici per avere conferma!

Vi garantisco che vi basterà seguire poche, semplici regole per ottenere un hamburger a regola d’arte. Eccole qui di seguito.

 

SCELTA DELLA CARNE

La prima cosa da fare è quella di acquistare la carne al supermercato o, ancora meglio, dal vostro macellaio di fiducia. Scegliete un secondo taglio abbastanza grossolano e con un’abbondante parte grassa. A meno che non vi piaccia la sensazione di mangiare cartone, è fondamentale scegliere una carne che contenga la giusta quantità di parte grassa, sarà infatti questa che contribuirà a rendere i nostri hamburger morbidi e succosi.

 

IMPASTO E CONSERVAZIONE

Ci sono tantissime ricette sull’impasto della carne che variano a seconda dei gusti. A me piace un hamburger saporito, che abbia carattere e che si possa mangiare anche senza doverci abbinare salse o formaggio. Ecco la mia ricetta:

  • Macinato – 300g
  • Uovo – 1
  • Salsa BBQ –  1 cucchiaio 
  • Senape dolce – 1 cucchiaio
  • Sale&pepe q.b.

E’ fondamentale che la carne, una volta condita, resti in fresco fino a qualche momento prima di essere cotta. Il calore infatti tende a sciogliere il grasso della carne e il grasso sciolto è grasso che mancherà al vostro hamburger. Io vi ho avvisati!

 

ATTENZIONE ALLA COTTURA E RIGIRARE SPESSO

Quando la piastra sarà ben calda potrete iniziare a dare forma ai vostri hamburger. Lavorate la carne con le mani per compattala, io solitamente faccio delle polpette di 90-120 grammi. Evitate assolutamente l’effetto McDonald con dei medaglioni troppo sottili, lasciate piuttosto che i vostri hamburger restino panciuti e dello spessore di circa un dito.

Durante la cottura dovrete fare in modo che si formi una bella crosticina croccante all’esterno in modo da imprigionare i succhi della carne ed evitare che si perdino sulla griglia. Rigirate spesso i vostri hamburger, almeno ogni minuto, categoricamente vietato schiacciare la carne con la paletta!

 

SCELTA DEL PANE

Il pane per gli hamburger, il classico panino rotondo con i semi di sesamo, per intenderci, è comunemente chiamato bun. Il segreto di un buon bun è la consistenza, infatti dovrà essere abbastanza morbido da poter essere addentato in tutto il suo spessore insieme a carne e condimenti ma non deve assolutamente dare l’effetto brioche. Deve poter assorbire i succhi della carne e le salse ma non sgretolarsi se troppo umido. Se volete un risultato eccezionale armatevi di olio di gomito e di buona volontà e provate la ricetta dei buns di Mysia. Se invece non avete tempo o voglia di farlo, sono sicura che potrete acquistare il bun più giusto per voi. Provatene più di una qualità e scegliete la migliore.

 

COMPOSIZIONE DEL PANINO

Finalmente è arrivato il momento tanto atteso di farcire il nostro hamburger, qui è tutta questione di gusto personale. Date spazio alla fantasia e non abbiate paura di osare. Formaggio, cetriolini, bacon croccante, salsa bbq, cipolla in agrodolce, lattuga, funghi, grana, non c’è nessun limite. L’unica regola da ricordare è che il vero protagonista di un hamburger è la carne, per cui ogni altro ingrediente deve poterne risaltarne il sapore.

Io uso lattuga iceberg che conferisce al panino freschezza e croccantezza, qualche fettina di pomodoro non troppo maturo, formaggio cheddar che faccio fondere direttamente sulla carne, cipolla in agrodolce ( la ricetta potrete prenderla sempre da mysia), un paio di fette di bacon e una spruzzata di salsa bbq. Il nostro hamburger è pronto per essere divorato. Buon Appetito

P.S. Un consiglio: Ricordatevi di imburrare e tostare il bun prima di riempirlo, vi assicuro che darà un ennesimo tocco di sapore al vostro hamburger e poi, quando si esagera con le calorie, bisogna fare in modo che ne valga davvero la pena!

0 Comment

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *